16.9 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

La mappa solidale: da Mirafiori parte la rete anticrisi

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il comitato di quartiere Mirafiori ha presentato la “mappa solidale”, durante un incontro in via Onorato Vigliani. Si tratta di una una rete di esercizi commerciali del quartiere che aderiscono alle iniziative anticrisi: «come ad esempio ribassare i prezzi dei prodotti dopo un certo orario, in alcuni periodi dell’anno», spiegano dal comitato, mentre l’iniziativa rimbalza sui social network e si parla anche di un paniere sociale di prodotti e di donare l’invenduto.
«La mappa solidale serve a mettere in connessione la gente del quartiere e i commercianti che adottano queste iniziative – aggiungono da Mirafiori – permettendo così alle famiglie e ai singoli di risparmiare e ai commercianti di aumentare la clientela». Il comitato andrà negozio per negozio, associazione per associazione per illustrare il progetto, mentre la mappa solidale verrà distribuita «nei punti di ritrovo del quartiere, su internet e attraverso le pagine Facebook». Inoltre i promotori danno appuntamento ai residenti ogni mercoledì alla Casa del Parco, in via Panetti 1, all’interno del Parco Colonnetti.
Mirafiori risponde così all’attacco mediatico e di che voleva strumentalizzare i disagi del quartiere, indirizzando la rabbia con manifestazioni e fiaccolate contro i nomadi. Risponde con la solidarietà tra commercianti e abitanti, in un momento difficile per l’intera zona come d’altronde per l’intera città.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano