19.4 C
Torino
mercoledì, 29 Maggio 2024

La guerra degli slogan tra Ricca e Cassiani. Il leghista: “Grazie al Pd che mi ha fatto i manifesti”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di A.D.

La campagna elettorale per le amministrative 2016 a Torino è entrata nel vivo. Tra la presentazione di liste e incontri, dibattiti e banchetti i candidati al Consiglio Comunale e alle circoscrizioni si danno un gran da fare.
I più attivi sono i consiglieri comunali uscenti che vedono in pericolo la loro riconferma. Però per il momento non si può certo parlare di clima rovente o di colpi proibiti, ma di una serena rivalità, al punto che sono partiti i primi sfottò goliardici via social e WhatsApp.
Ad esempio Fabrizio Ricca, capogruppo della Lega Nord in Consiglio Comunale, è stato “pizzicato” da un nostro cronista mentre fotografava il manifesto elettorale di Luca Cassiani, consigliere comunale del partito democratico e presidente della Commissione Cultura.
Ricca ha ironizzato, attraverso facebook, sullo slogan utilizzato dal collega che ricordava il suo cognome: “Più forte la cultura più ricca Torino”.
«Vabbè ma il Pd non doveva disturbarsi a farmi i manifesti..». 
È il commento dell’esponente del Carroccio.

piùcultura riccamanifesto

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano