20.8 C
Torino
venerdì, 12 Luglio 2024

In Comune approda una mozione per la vendita della pillola del giorno dopo senza ricetta medica

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Commercializzare la pillola del giorno dopo anche senza ricetta medica. È questa la richiesta di un emendamento a una mozione presentata in Sala Rossa da alcuni consiglieri comunali del Pd.
Un impegno in cui sindaco e giunta affinché anche la Regione dia «piena applicazione alla legge 194 sull’interruzione di gravidanza».
Il primo step di questo emendamento è stato l’ok della Commissione Sanità. Ora la palla passa al Consiglio Comunale che dovrà discuterlo e votarlo.
La mozione chiede la non penalizzazione di quei medici non obiettori di coscienza «nell’organizzazione del lavoro nelle strutture ospedaliere».
Insomma un passo verso la civiltà, anche se la strada da percorrere è ancora molto lunga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano