19.5 C
Torino
lunedì, 15 Luglio 2024

Il Comune chiede aiuto a Compagnia di San Paolo per riprogettare movida e periferie 

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

La Città di Torino ha presentato alcune candidature al bando “Next Generation We” di Compagnia di San Paolo per potersi avvalere di un accompagnamento da parte di consulenti ed esperti nella gestione efficace ed efficiente delle opportunità di finanziamento del PNRR.

Lo annuncia Carlotta Salerno, assessora alla Periferie, Rigenerazione urbana e Politiche giovanili che spiega come tra i progetti proposti “vi è lo studio di fattibilità per la delocalizzazione della movida in città (“Mover la Movida”), con un mix di azioni materiali e immateriali di rigenerazione urbana, sviluppo economico, pianificazione di attività di intrattenimento giovanile e di sensibilizzazione, nonché il miglioramento dei servizi pubblici correlati. Il progetto ha l’obiettivo di alleggerire le zone soggette a maggiore pressione sulla vita notturna a favore di uno sviluppo sociale ed economico di aree limitrofe e di aree periferiche”. 

Nel progetto si stabilisce di lavorare su un confronto costante con le Circoscrizioni e tutti gli attori economici e sociali, “che potrebbero contribuire alla definizione concreta delle caratteristiche di queste aree alternative, affinché siano realistiche e realizzabili”.

Due – prosegue Salerno – i progetti presentati e invece rivolti specificatamente alle periferie: “Hub Vallette” e il “Progetto di Territorio per Torino Nord”, su Aurora e Barriera di Milano. Entrambi relativi a interventi materiali e immateriali di riqualificazione e rigenerazione urbana per soddisfare le esigenze espresse dai diversi contesti locali, “Hub Vallette” è il più rilevante intervento del PINQUA (Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare) VALLETTE – con la demolizione e rifacimento dell’edificio delle poste di Piazza Montale – , mentre il progetto su Aurora e Barriera di Milano fa parte del programma PINQUA PORTA PALAZZO, grazie al quale saranno realizzati interventi di riqualificazione nell’area di Porta Palazzo. Per tutti i progetti presentati è previsto il coinvolgimento attivo delle comunità e dei soggetti del Terzo settore attivi sui territori”.

L’amministrazione comunale ha espresso poi “grande soddisfazione per queste candidature, per cui gli uffici hanno fatto, ancora una volta, un ottimo lavoro: quando abbiamo visto il bando il pensiero è subito andato al tema movida e all’approccio con cui, come Giunta, stiamo affrontando questo tema complesso, grazie al tavolo interassessorile in cui il lavoro è condiviso con gli assessori Chiara Foglietta, Gianna Pentenero e Paolo Chiavarino” ha concluso Salerno.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano