15.8 C
Torino
domenica, 26 Giugno 2022

Il complotto del vaccino non risparmia neanche Raffaella Carrà

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“Che vaccino aveva fatto la Carrà?. Non c’è lo diranno mai”. “Ecco quando ha fatto il vaccino. Non è casuale. Ci hanno tolto una icona mondiale per colpa di questi veleni”. Sono solo alcuni dei messaggi, post, tweet, che circolano subito dopo la morte di Raffaella Carrà, stroncata a 78 anni da una malattia che l’aveva colpita da tempo. Il complotto del vaccino non risparmia neanche lei. La sua morte finisce così dentro alla strumentalizzazione e alla macchina del fango dei ‘no vax Covid’, come spiega un editoriale sul sito Bufale.net dal titolo “L’infamia dei complottisti contro Raffaella Carrà: la visibilità senza rispetto”, che ha ricevuto le segnalazione dei post.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano