27.4 C
Torino
martedì, 4 Agosto 2020

I sindacati ad Appendino: “La Città Metropolitana rispetti gli impegni per l’assunzione di addetti alla viabilità”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuovasocietà. Caporedattore dal 2017. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano.

Una lettera in cui si chiede alla Sindaca della Città Metropolitana Chiara Appendino e ai diversi gruppi consiliari di rispettare gli impegni presi per l’assunzione di nuovi addetti al settore operativo della viabilità. L’hanno inviata le Rsu di Cgil, Cisl, Uil preoccupate dal piano di riassetto amministrativo come varato dall’Ente.

Infatti, come spiegano i firmatari «con la Sindaca e con i gruppi consiliari era stato condiviso nei mesi di febbraio – aprile un percorso di necessario confronto per l’assunzione di provvedimenti di rilievo dopo la tragica morte sul lavoro dei cantonieri Butera e Rubino, dipendenti di questo Ente, che ha portato all’approvazione di una Delibera nel Consiglio Metropolitano del 17 aprile votata all’unanimità».

- Advertisement -

Una delibera in cui l’amministrazione si impegna a «assicurare le risorse necessarie al reintegro previsto nel piano di riassetto organizzativo del personale assegnato in viabilità»e «a disporre quanto necessario per assicurare il raggiungimento dell’obiettivo di reintegro del personale cessato in anticipo rispetto al termine del 31.12.2020 previsto dal piano di riassetto organizzativo».

- Advertisement -

Peccato che questi impegni finora non siano stati rispettati e nel nuovo piano assunzioni che prevede 165 dipendenti non ce ne è nessuno nel settore operativo della viabilità (cantonieri e responsabili territoriali), mentre è la stessa Città Metropolitana ad aver ipotizzato un numero minimo di 172 cantonieri nel piano di riassetto organizzativo.

E invece non solo non ci saranno nuovi cantonieri, ma «con tale Piano non è possibile nemmeno dare seguito all’impegno assunto dall’Amministrazione di bandire concorsi interni per le figure di Responsabile Territoriale Viabilità».

Un fatto molto grave perchè, denunciano i sindacati, «si opera in situazioni precarie con numeri in organico insufficienti a garantire la totalità degli interventi e servizi all’utenza e nessuna risposta e/o indicazione è stata fornita in merito a quelle zone e circoli con un rapporto km/addetto non conforme per operare secondo i piani di sicurezza».
«Gli impegni assunti sono anche impegni morali nei confronti delle famiglie dei morti sul lavoro e di tutti i loro colleghi che continuano a lavorare alla manutenzione delle strade. E’ appena il caso di dirlo, i Cantonieri non si possono lodare quando preparano le strade per il Giro d’Italia – come per la recente tappa Pinerolo – Colle del Nivolet e poi dimenticarsi di loro quando si assume» aggiungono ancora le Rsu che ricordano come l’obiettivo è di assumere 20 cantonieri e 10 responsabili territoriali entro il 2020 .«Pertanto, ci aspettiamo e rivendichiamo un significativo investimento integrando il Piano in discussione, che preveda anche segnali concreti e visibili già nel 2019, in direzione dei numeri sopra evidenziati».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Mauro Berruto: “Unità indispensabile per la squadra di Torino 2021”

Per cogliere nel segno, quasi mai l'arciere punta al centro dell'obiettivo. Tende l'arco. La freccia, quando vola, ha un comportamento aerodinamico sorprendentemente metaforico....

Prefettura e Regione fermano nuovi arrivi di migranti in Piemonte

Non ci saranno altri arrivi di migranti in Piemonte. È questo il risultato dell'esito dell'incontro in Prefettura tra il prefetto di Torino...

Concorso per dirigenti del Comune di Torino: candidati denunciano errori nella procedura

A seguito della pubblicazione da parte del nostro giornale dell’articolo sulla prima fase del concorso per dirigenti del Comune di Torino sono...

Coronavirus: Piemonte +15 positivi e nessun decesso

Sono 15 le nuove positività al Coronavirus registrate oggi in Piemonte. Sei sono asintomatiche. Tre dei casi sono importati. E' quanto si...

La guerra del retino. “Se non fermi tuo figlio hai meno neuroni del granchietto che ha messo nel secchiello”

“Vuoi insegnare a tuo figlio che non è normale e non è un gioco far morire in un secchiello un granchietto dopo...