28.2 C
Torino
mercoledì, 24 Luglio 2024

I consiglieri comunali di Torino donano il gettone di presenza alle popolazioni colpite dal terremoto

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

di Giulia Zanotti

Anche il Consiglio Comunale di Torino solidale con le popolazioni del centro Italia colpite dal violento terremoto del 24 agosto scorso. Nella prima Conferenza dei capigruppo dopo la pausa estiva infatti si è deciso, su proposta del presidente Fabio Versaci, di donare un gettone di presenza (circa 69 euro lordi) in Consiglio comunale alle vittime del sisma. Iniziativa che già nei giorni scorsi era stata proposta anche dal capogruppo Pd Stefano Lorusso.
I 40 consiglieri verseranno la loro quota sul conto corrente di Banca Unicredit che il Comune ha istituito per raccogliere aiuti per i terremotati. La cifra raccolta verrà poi devoluta per la ricostruzione dei paesi distrutti in Lazio, Marche e Umbria.
La Conferenza dei capogruppo ha rivolto l’invito a donare un gettone di presenza anche a tutti i Consiglieri delle otto Circoscrizioni. Inoltre, la raccolta fondi è aperta a tutti i cittadini torinesi che vogliono contribuire, con bonifico sull’ Iban IT69L0200801033000104431330 del Comune di Torino, con causale “Solidarietà per le popolazioni colpite da eventi sismici”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano