24.3 C
Torino
mercoledì, 17 Luglio 2024

Fassino sulle parole di Mario Brescia: “Chi si esprime in quel modo non può rappresentare la nostra comunità”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Non è certo passato inosservato il post pubblicato sul social network Facebook dal consigliere di Circoscrizione 9 Mario Brescia. L’ex leghista, oggi rappresentante di “Per la Nostra Terra e la nostra Gente” sul duplice omicidio di via Nizza aveva commentato con un post il fatto con un terribile frase: «Due escrementi umani in meno sulla terra». Il primo cittadino di Torino Piero Fassino ha immediatamente risposto alle parole di Brescia: Trovo inaccettabile e scandaloso che chi ricopre incarichi istituzionali possa esprimersi in modo così brutale e incivile parlando di due persone che hanno perso la vita – dice Fassino – Il linguaggio di Brescia è offensivo, umilia il suo ruolo istituzionale e rivela la mancanza di qualsiasi forma di elementare rispetto verso gli altri».
«Al di là delle idee personali bisognerebbe avere pietà e il buon gusto di tacere, almeno davanti alla morte. Chi si esprime in quel modo non può rappresentare la nostra comunità e dovrebbe avere la dignità di farsi da parte», conclude.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano