11.1 C
Torino
lunedì, 28 Settembre 2020

Emergenza medici di base in Piemonte, la Regione corre ai ripari

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

È emergenza medici di base in Piemonte, dove i numerosi pensionamenti in programma nei prossimi anni non vanno di pari passo con le nuove immissioni in ruolo. È così già dal 2020 i medici di famiglia presenti potrebbe non essere più sufficienti per le esigenze di tutti i pazienti, come annuncia o lo studio analitico elaborato dal gruppo RIMeG (Ricerca e Innovazione in medicina generale) e dalla federazione italiana medici di medicina generale.

La questione è stata affrontata dal consiglio regionale in un question time posto da Raffaele Gallo all’assessore alla Sanità Antonio Saitta.

- Advertisement -

La carenza dei medici base è un problema importante da seguire attentamente – ha dichiarato il consigliere Gallo – mi auguro si possa procedere rapidamente a introdurre incentivi per chi svolge l’attività nei piccoli centri. Seguirò con attenzione e costanza la vicenda”.

- Advertisement -

Secondo i dati raccolti inoltre nel 2023 la situazione sarebbe davvero critica sopratutto nei piccoli comuni dove la carenza di ricambio generazionale è più forte e per cui la Regione sta pensando a soluzioni specifiche.

“Da tempo l’assessorato alla Sanità si sta occupando della carenza dei medici di famiglia nel servizio sanitario pubblico e in particolare nei piccoli comuni e nelle aree montane – ha sottolineato in una nota l’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta –  Si tratta, come è noto, di un problema di carattere nazionale: le risorse messe a disposizione dallo Stato per le borse di studio in Medicina generale sono inferiori ai fabbisogni delle Regioni. In questi ultimi anni abbiamo lavorato per trovare soluzioni al problema. Ad esempio abbiamo aumentato il numero di borse di studio erogate, passate dalle 80 del triennio 2014/2017 alle 189 del triennio 2018/2021, grazie anche a un’intesa raggiunta nei mesi scorsi fra Regioni e Governo, che ha permesso di utilizzare ulteriori risorse del Fondo sanitario nazionale per finanziare borse di studio supplementari. All’interno del nuovo contratto dei medici di famiglia, inseriremo poi, una forma di premialità per chi svolge la propria attività nei piccoli centri con poca popolazione. Nei prossimi giorni incontrerò sul tema i rappresentanti di Anci Piemonte e Uncem Piemonte”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

L’algoritmo dell’indignazione: politica e giustizia ai tempi dei social

Spesso accade che nelle Famiglie numerose, i genitori, i nonni e gli zii, anche se non lo ammetterebbero mai, hanno un figlio...

Imprese e Covid: alla Festa de L’Unità si discute di ripresa economica di Torino

E' stata l'occasione per confrontarsi su uno dei temi più dibattuti degli ultimi tempi l'incontro della Festa de L'Unità dal titolo “Torino...

Montagna conferma: “Sono indagato”

“Ieri, proprio a tre giorni dal largo successo elettorale, ho ricevuto un avviso di garanzia dalla Procura di Torino”, così il sindaco...

Moncalieri, Montagna appena eletto è indagato per falso

Il sindaco Pd di Moncalieri Paolo Montagna, appena eletto con il 60% dei voti, è indagato. Secondo la Procura di Torino avrebbe...

Di Maio e Zingaretti si spartiscono le amministrative 2021? Il Pd torinese risponde

La notizia diffusa sui quotidiani questa mattina di un accordo tra Pd e M5s sulle amministrative 2021 non lascia indifferente il Pd...