17.5 C
Torino
sabato, 13 Agosto 2022

Democrazia senza partiti, nasce a Torino nuovo movimento politico

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Si chiama Democrazia senza partiti il movimento politico nato a Torino su iniziativa di un gruppo di cittadini guidato da Massimo Del Vago, imprenditore con un passato da consigliere comunale a Settimo Torinese, dove vive e lavora, prima della decisione di dimettersi in disaccordo con il modo attuale di fare politica.
Al centro del nuovo progetto ci sono le persone e un confronto costruttivo tra loro per fare gli interessi del Paese.
“La politica deve essere in grado di fare un passo indietro nell’interesse della collettività. Chi governa deve dare il buon esempio ai cittadini, le decisioni devono essere assunte in modo congiunto per il bene della popolazione, non nel solo e mero interesse della bandiera di questo o quell’altro partito – sostiene Del Vago -. Le logiche di parte raccontano tutt’altro”.
Democrazia senza partiti, in onore anche al pensiero dello storico imprenditore Adriano Olivetti, propone dunque un nuovo modo di far politica. “Al centro non ci sono più le segreterie di partito – conclude – ma i sindaci votati dai cittadini, le persone e le loro qualità, la meritocrazia e il desiderio di provare insieme a costruire nel nostro bellissimo Paese il futuro per le prossime generazioni”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano