9 C
Torino
sabato, 27 Febbraio 2021

Coronavirus, a Torino fingono di essere infermieri: la badante sventa la truffa

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Nuovo tentativo di truffa ai danni di un anziano che vede il Coronavirus come scusa. A Torino, quartiere San Salvario, il tentativo è però andato a vuoto grazie all’intervento della badante della vittima.

Tre persone hanno cercato di raggirare l’anziano presentandosi come infermieri in servizio per l’emergenza Coronavirus. I truffatori, vestiti in giacca e cravatta e con in mano una valigetta, hanno suonato al campanello dell’appartamento al quinto piano di un palazzo in via Saluzzo dicendo che dovevano eseguire tamponi a campione per verificare se ci fossero o meno persone affette da Coronavirus. Ha risposto la badante che non ha aperto la porta e ha chiamato i carabinieri.

«Queste persone non sono operatori sanitari ma truffatori. – dice il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Torino, Colonnello Francesco Rizzo – Sono chiari tentativi di raggiro per entrare indisturbati in casa dei cittadini e rubare denaro, gioielli ed altri oggetti di valore. È importante stare attenti e affidarsi esclusivamente ai canali ufficiali di informazione e contattare sempre le forze dell’ordine».

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano