-0.1 C
Torino
martedì, 30 Novembre 2021

Consiglio comunale, le nomine degli assessori liberano posti: ecco chi entra. Mentre parte il totonomi per il Presidente

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Le nomine in giunta Lo Russo di chi era già stato eletto in Sala Rossa libera nuovi posti per il Consiglio Comunale. Sono infatti sei i consiglieri ripescati tra i partiti di maggioranza dopo che Chiara Foglietta, Gianna Pentenero, Francesco Tresso, Carlotta Salerno e Paolo Chiavarino sono entrati nella squadra di giunta del sindaco. 

Al posto delle due donne del Partito Democratico arrivano Anna Maria Borasi, già candidata nel 2016 e legata a Mauro Maria Marino prima del passaggio del senatore in Italia Viva, e Alberto Saluzzo, già attivo nel circolo Pd della Circoscrizione 5. 

Per i Moderati il posto di Salerno sarà preso da Ivana Garione, medico e sindacalist neofita della politica. Mentre per Sinistra Ecologista spazio alla più giovane consigliera, l’attivista 21enne di Fridays for Future Sara Diena

Entra in consiglio anche Elena Apollonio, della Lista Civica Lo Russo sindaco, che in realtà aveva già assaporato l’aria della Sala Rossa prima che il riconteggio dei voti assegnasse il suo posto a Silvio Viale. Infine, per Torino Domani di Tresso subentra la psicologa Tiziana Ciampolini

Mercoledì mattina con la proclamazione del sindaco e la firma delle lettere di incarico per gli assessori l’amministrazione di Lo Russo entrerà nel vivo, e la prossima settimana potrebbe esserci la prima seduta del Consiglio comunale. 

Intanto resta da capire chi saranno i capigruppo in Sala Rossa. Partita in realtà ben definita per alcuni gruppi consiglieri come Se in cui sarà Alice Ravinale e i Moderati dove il ruolo spetterà a Simone Fissolo. Più incerta la situazione della Lista civica Lo Russo sindaco dove potrebbe essere proprio la ripescata Apollonio a guidare il gruppo. Lotta aperta anche nel Partito Democratico, perchè se le preferenze danno il largo alla giovane Ludovica Cioria, terza più votata dopo le due assessore dem, anche l quarta “in classifica” Nadia Conticelli, potrebbe avanzare pretese. 

Così come resta aperta la partita per il presidente del Consiglio comunale per il quale le due consigliere uscenti ed escluse da incarichi, Maria Grazia Grippo e Lorenza Patriarca, per anzianità potrebbero richiedere il ruolo, che quasi sicuramente sarà una partita interna al Pd anche perchè Lo Russo ha accontentato tutti gli alleati distribuendo i posti in giunta. 

Più sicura le scelte dei capigruppo di minoranza. Se nel Movimento Cinque Stelle la candida sindaca Valentina Sganga viene scalzata da Andrea Russi, nelle liste del centrodestra dovrebbe seguirsi l’ordine delle preferenze assegnando il ruolo ai più votati. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano