9.5 C
Torino
martedì, 27 Ottobre 2020

CNHi, Pernigotti, ex Embraco, Partito comunista: “Mentre la Politica parla di poltrone, i lavoratori vanno a a casa”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Andrea Doi
Andrea Doi
Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna. Ha lavorato per Il Manifesto, Torino Sera, La Stampa. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Huffington Post, Avvenimenti e Left. Dal 2007 a Nuova Società.

In Piemonte la situazione è drammatica per i lavoratori di CNHi, Pernigotti, ex Embraco. Tre aziende pronte a lasciare a casa i propri dipendenti. Sulla vicenda prende posizione il Partito Comunista, che accusa le istituzioni di pensare più alle poltrone che a risolvere la questione.

«Mentre la politica regionale e nazionale discute di poltrone e autonomia, le lavoratrici e i lavoratori piemontesi continuano ad essere colpiti da scelte dirigenziali che guardano solo al profitto di pochi.
A distanza di un giorno dall’Assemblea annuale dell’Unione degli Industriali, dove sono stati presentati i mirabolanti progetti e gli ipotetici investimenti legati al rilancio della produzione Maserati negli stabilimenti torinesi, CNHi annuncia la messa in mobilità di oltre 100 dipendenti dello stabilimento di San Mauro Torinese, che da sito produttivo viene trasformato in polo logistico. E’ l’ennesimo segnale di disimpegno su Torino, a seguito dell’annunciata cessione di IVECO/CNH di quest’estate».
Continuano dal Partito Comunista: «Pernigotti, dopo gli annunci entusiasti del Ministro Di Maio, rischia nuovamente la chiusura perché l’azienda che ne ha rilevato il marchio è interessata solo a massimizzare l’utile, senza un piano aziendale credibile che metta al centro la salvaguardia dei posti di lavoro.
CNHi non l’unico caso, come abbiamo accennato: «All’Ex Embraco, dopo la passerella di ministri e parlamentari dello scorso anno, sono tornati a lavoro solo 183 operai su 413. Con i soldi lasciati da Whirpool per la reindustrializzazione del sito di Riva presso Chieri, i dirigenti della Ventures, l’azienda che ha rilevato lo stabilimento, da fonti giornalistiche, si sarebbero aumentati lo stipendio, mentre la produzione non è ancora ripartita e all’orizzonte non ci sono prospettive».
«Siamo vicini alle lavoratrici e ai lavoratori colpite da scelte dirigenziali che guardano solo a profitti e dividendi a scapito del loro diritto al lavoro. Sosterremo e promuoveremo iniziative a supporto delle mobilitazioni dei lavoratori e delle loro famiglie. Il 5 ottobre a Roma manifesteremo contro il Governo 5 Stelle/PD anche in difesa dei posti di lavoro di quelle aziende»,
concludono dal Partito Comunista.
,

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Notte di guerriglia contro le chiusure

Fuochi di artificio, lanci di bottiglie, petardi, bombe carta e cori contro la giunta regionale e contro le forze dell’Ordine schierate in...

Ore 18: chiudono bar e ristoranti

Il silenzio è interrotto solo dal rumore delle sedieche vengono impilate e delle saracinesche che calano. Mancano pochi minuti alle 18, l'ora...

Inizia il lunedì di protesta a Torino: taxi in piazza Castello contro chiusure

Mentre per la serata sono attese due manifestazioni di protesta contro il nuovo Dpcm firmato ieri da Conte e che prevede la...

Elena Piastra positiva al Covid. La sindaca di Settimo: “Non abbassiamo la guardia”

Il test rapido le ha dato esito positivo e ora farà il tampone molecolare per averne conferma. La sindaca di Settimo Elena...

“Siamo costretti a chiudere”. La protesta di Confesercenti contro il Dpcm

“Alle 18.00 siamo costretti a chiudere, ma avere un futuro è un nostro diritto”. È questo il messaggio del manifesto che migliaia...