2.8 C
Torino
giovedì, 27 Gennaio 2022

Clinica della memoria Collegno, Zambaia (Lega): “Dobbiamo fare squadra e non inutili polemiche”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“È apprezzabile ed onorevole qualsiasi forma di disponibilità a collaborare per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Per questo, mi sono immediatamente attivata nei confronti dell’Assessorato alla Sanità per riportare tale disponibilità e comprendere se e in che modo questa possa essere accolta dalla Regione Piemonte”.
Così Sara Zambaia, consigliere regionale della Lega ed esponente pianezzese del partito di maggioranza relativa in consiglio regionale, commenta la disponibilità espressa dalla Fondazione San Secondo per l’utilizzo della Clinica della Memoria di Collegno, allo scopo di sostenere la rete emergenziale per il Coronavirus.

“Le criticità a Collegno sono molte – le fa eco il segretario cittadino della Lega Giovanni Parisi -, tra la sanificazione delle strade a singhiozzo, la scarsa chiarezza sui numeri del contagio locale e la disattenzione verso le iniziative dei commercianti. Ma il PD collegnese sembra intento a guardare la pagliuzza nell’occhio della Regione dimenticandosi della trave nel proprio”.

“In questo momento è opportuno che tutti facciano squadra per uscire il più in fretta possibile da questa situazione – concludono i due leghisti – senza inutili e sterili polemiche di bottega. La Regione, e la Lega con i suoi amministratori, ci sono e sono in prima linea per collaborare con tutti gli attori sul campo.
La salute dei piemontesi viene prima degli interessi di partito”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano