12.4 C
Torino
lunedì, 24 Giugno 2024

Apre To Dream, il più grande centro commerciale di Torino

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Taglio del nastro per To Dream, il nuovo centro commerciale nato dalla riqualificazione delle ex aree industriali Michelin in corso Romania, alla periferia nord di Torino. L’investimento è di 250 milioni di euro e saranno duemila i posti di lavoro tra diretti e indiretti. Sono stati inaugurati oggi i primi 25.000 mq con 56 attività, di cui 14 ristoranti – mentre tutta la riqualificazione sarà completata entro il 2024. Alla fine saranno 270.000 i metri quadri recuperati, 107 le attività, tra cui 24 ristoranti, con top brand e marchi in anteprima per l’Italia, un cinema con 8 sale, una palestra, numerosi servizi e un hotel 4 stelle, oltre al nuovo headquarter Michelin. E ancora la pista per go-kart, una delle più lunghe d’Europa, costruita su tre livelli.
“Il distretto To Dream è il risultato di un lavoro di rigenerazione urbana che coniuga la valorizzazione degli spazi pubblici, il rilancio economico e servizi ai cittadini. Il più grande Urban District del Piemonte è un’occasione unica per il rilancio di tutta la Città metropolitana” ha detto il sindaco di Torino Stefano Lo Russo. “E’ un investimento significativo perché recupera l’ex area industriale Michelin con un’operazione di rigenerazione urbana sostenibile che porta 2 mila posti di lavoro tra diretti e indiretti ed è in grado di attirare visitatori da tutto il Piemonte” ha sottolineato il presidente della Regione, Alberto Cirio.
“Il progetto restituisce ai cittadini un pezzo di città che offrirà servizi, occupazione, accessibilità, sistemi di mobilità efficienti. L’intervento rappresenta uno snodo strategico di collegamento tra la periferia nord e il resto della città” ha aggiunto Francesco Federico, amministratore delegato di Romania Sviluppo.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano