19 C
Torino
martedì, 21 Maggio 2024

Acquisti verdi, al Comune di Torino il premio Legambiente per la miglior performance tra le città capoluogo

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il Comune di Torino è tra i comuni capoluogo con la migliore performance rispetto all’applicazione del Green Public Procurement (GPP) e dei CAM (Criteri Ambientali Minimi) per l’acquisto di beni e servizi, ed è stato premiato oggi a Roma al termine della presentazione dell’edizione di quest’anno del report ‘Ecosistema urbano’.

E’ quanto emerge dal V rapporto dell’Osservatorio Appalti Verdi di Legambiente e Fondazione Ecosistemi, nel quale il capoluogo piemontese, in particolare, si è distinto per l’adozione dei Criteri Ambientali Minimi nelle gare di acquisto del 2021, nelle quali sono stati applicati ben 12 CAM.

Torino guida la classifica in base a una novità dell’edizione 2022 del Rapporto, ovvero al calcolo di un indicatore complessivo del GPP che tiene conto di più elementi: da un lato, l’adozione dei CAM, dall’altro fattori come il monitoraggio interno, la formazione del personale, il rispetto della parità di genere e il livello di diffusione di conoscenza del GPP all’interno dell’ente. 

Il Green Public Procurement è l’approccio in base al quale le PA integrano i criteri ambientali e sociali nelle fasi del processo di acquisto, incoraggiando la diffusione di tecnologie ambientali, lo sviluppo di prodotti e servizi attraverso l’innovazione e la scelta di soluzioni con il minor impatto ambientale possibile nell’intero ciclo di vita. Fondamentale strumento per la transizione ecologica, tiene insieme aspetti economici, ambientali e sociali, introducendo nelle procedure d’acquisto la sostenibilità, l’economia circolare, la lotta al cambiamento climatico, l’affermazione dei criteri sociali nella dignità del lavoro e di genere, con il Gender Procurement.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano