12.4 C
Torino
venerdì, 24 Maggio 2024

Torino, rubati gli strumenti agli ‘Eugenio in Via Di Gioia’, arrivano centinaia di donazioni online per ricomprarli

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“Hanno rubato gli strumenti musicali degli Eugenio in Via Di Gioia, se non li conoscete, male”. Inizia così il testo della campagna lanciata sulla piattaforma GoFundMe dagli amici della band di Torino.

“Un gruppo indie torinese – si legge – entrato nel cuore di tantissimi fan, i loro temi vanno dall’ecologia, alla filosofia fino all’esistenzialismo, il tutto con toni ironici, semplici, divertenti e coinvolgendo sempre chi li ascolta”.

“Qualcuno – scrivono gli organizzatori della raccolta – ha deciso di entrare nel loro nuovo studio e rubare i loro strumenti musicali, molti dei quali con un importante legame affettivo. Vogliamo sostenerli – proseguono – nel comprare di nuovo gli strumenti perché non è giusto che debbano pagare loro”.

“Da questa disavventura – continuano – può uscire qualcosa di bello, dopo che gli Eugenio in Via Di Gioia ci hanno dato tanto, in termini di musica, intrattenimento, insegnamento, ispirazione, abbiamo voglia di ricambiare”.

La raccolta fondi ha ricevuto centinaia di donazioni: “Non è molto ma ci tenevo a ripagarvi per tutto quello che voi ci donate con la vostra musica. Meritate il meglio”; 

“Chi ruba i pennelli ad un artista non merita di apprezzare la bellezza”, si legge tra i messaggi di supporto.

La campagna ha già superato i seimila euro ed è raggiungibile al link https://gf.me/v/c/gfm/strumenti-rubati-agli-eugenio-in-via-di-gioia 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano