27.7 C
Torino
mercoledì, 17 Luglio 2024

Sputi e botte alla compagna di classe disabile: il video della scuola di Vercelli. L'insegnante non interviene

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il video, come ormai è tristemente consuetudine, ha fatto il giro del web, grazie a Whatsapp e Facebook. Una drammatica storia di bullismo che ha visto come vittima una minorenne disabile, picchiata ed insultata in classe. Ma c’è di più: l’insegnante sarebbe rimasta ferma, senza intervenire. Siamo a Varallo, in provincia di Vercelli., all’istituto alberghiero “Giulio Pastore”. Due sedicenni, una ragazzo e una ragazza, si scagliano sulla compagna disabile, malmenandola e sputandogli varie volte addosso. Una terza ragazza intanto riprendeva il tutto. Poi il video viene passato da smartphone a smartphone in sorta di macabra catena di Sant’Antonio. E nel filmato, sequestrato dai carabinieri, si vedrebbe l’insegnante assistere senza intervenire alla scena. Anche per verificare quanto accaduto la scuola ha deciso di aprire un’indagine interna: «Quello che è successo come altri casi avvenuti nel passato, è un episodio gravissimo che non dovrebbe mai accadere», ha commentato Antonio Catania, dirigente dell’Ufficio scolastico regionale del Piemonte e direttore dell’Ufficio scolastico provinciale di Vercelli. «Ho appena chiesto una relazione dettagliata al dirigente della scuola dove è avvenuta l’aggressione – aggiunge Catania – per valutare l’eventuale responsabilità, sia dei ragazzi che dell’insegnante presenti in classe». I tre autori della violenza sono stati identificati e denunciati.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano