7.7 C
Torino
sabato, 25 Maggio 2024

Scontri Asilo, Carretto (M5s) critica le forze dell’ordine: “Questo clima di stato di polizia alimenta la tensione sociale”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Attraverso un commento sulla sua pagina facebook, il consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle, Damiano Carretto, sostiene che a Torino si stia vivendo, da quando è avvenuto lo sgombero dell’Asilo, in un clima da stato di polizia.

Per rafforzare la sua tesi il consigliere comunale pentastellato pubblica un post di Radio Blackout, la radio vicino all’area anarchica e antagonista, con l’immagine della polizia sul tram, mentre controlla chi sta andando ad un presidio davanti a Palazzo di Città.

Scrive Carretto: «Mi sono preso un po’ di tempo per evitare di commentare a caldo quello che è successo ieri. Guardo il video e sono molto turbato dalle modalità con cui le forze dell’ordine hanno operato nella giornata di oggi».

Aggiunge il grillino: «Mai avrei voluto vedere agenti in tenuta antisommossa irrompere su un mezzo pubblico senza nessuna attenzione e preoccupazione verso i passeggeri presenti a bordo ingnari di cosa stesse succedendo e coinvolti malgrado la loro volontà. Non è questa la modalità di operare che mi aspetto in questa città da chi è chiamato a tutelare i cittadini. Ogni azione chi chi deve tutelare l’ordine pubblico deve mettere al primo posto la sicurezza e il rispetto verso i nostri concittadini».

«Mi auguro che chi di dovere metta fine al più presto a questo clima da stato di polizia (il quartiere Aurora è ormai militarizzato da giorni) , utile solo ad alimentare la tensione sociale. La violenza non è mai giustificata, da qualsiasi lato la si guardi», conclude Damiano Carretto.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano