8.5 C
Torino
martedì, 27 Ottobre 2020

Resilienza italiana, il movimento degli artisti

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Un manifesto di un nuovo movimento nato per riportare l’arte e la cultura italiana ai vertici e per offrire un mezzo universale per superare l’individualismo e la crisi di valori in cui versa ormai da tempo la nostra società.
È questo il documento che verrà presentato domenica 13 aprile al Parco di Arte Vivente, il Pav, di Torino, in via Giordano Bruno 31, in occasione della presentazione della mostra “Il mare visto dal monte”.
Ancora una volta l’arte si mostra come abile precursore dei tempi di reazione e grazie alla collaborazione fra Ilaria Bignotti, curatore indipendente e storico d’arte e lo scultore Francesco Arecco, l’idea di vincere i limiti odierni, facendo leva su importanti e ineccepibili punti di forza italiani, come la qualità, il progetto ha preso vita e il suo nome riflette con forza e chiarezza quale sia l’intento prefisso: resilienza è un termine alieno al mondo artistico, è la capacità di un materiale di resistere a forze impulsive e all’usura, e i due fondatori hanno deciso di risemantizzarlo per trasformarlo in un concetto di scambio, basato sul dialogo, sulla condivisione di progetti per ridare valore al lavoro dell’artista, riconsegnargli la dignità di moderatore sociale e veicolatore di messaggi.
Ilaria Bignotti puntualizza sulla grande apertura che il Movimento garantisce: i primi sei artisti che sono stati interpellati per questo rivoluzionario e ambizioso progetto, Valentina De’ Mathà, Alberto Gianfreda, Francesca Pasquali, Laura Renna, Daniele Salvalai, non costituiscono un gruppo esclusivo, ma sono i primi pionieri; e in virtù del progetto proposto e grazie al tam-tam vorticoso dei social network e la curiosità che stimola anche presso il pubblico, si auspica che le collaborazioni aumentino e che Resilienza Italiana possa diventare una realtà importante sul piano nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Notte di guerriglia contro le chiusure

Fuochi di artificio, lanci di bottiglie, petardi, bombe carta e cori contro la giunta regionale e contro le forze dell’Ordine schierate in...

Ore 18: chiudono bar e ristoranti

Il silenzio è interrotto solo dal rumore delle sedieche vengono impilate e delle saracinesche che calano. Mancano pochi minuti alle 18, l'ora...

Inizia il lunedì di protesta a Torino: taxi in piazza Castello contro chiusure

Mentre per la serata sono attese due manifestazioni di protesta contro il nuovo Dpcm firmato ieri da Conte e che prevede la...

Elena Piastra positiva al Covid. La sindaca di Settimo: “Non abbassiamo la guardia”

Il test rapido le ha dato esito positivo e ora farà il tampone molecolare per averne conferma. La sindaca di Settimo Elena...

“Siamo costretti a chiudere”. La protesta di Confesercenti contro il Dpcm

“Alle 18.00 siamo costretti a chiudere, ma avere un futuro è un nostro diritto”. È questo il messaggio del manifesto che migliaia...