9.7 C
Torino
sabato, 18 Maggio 2024

No Tav Terzo Valico, attivista condannato ad un anno

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

No Tav, un’altra condanna si aggiunge alla lista delle misure diramate dalla magistratura negli ultimi mesi nelle aule di tribunale. Un attivista del movimento No Tav Terzo Valico è stato condannato per una manifestazione di protesta a Novi Ligure dal tribunale di Alessandria per violenza privata ed interruzione di servizio pubblico. Il processo si è svolto con rito abbreviato, la condanna è stata di un anno di reclusione, con un risarcimento di 3mila euro per il consorzio Cociv e per un capocantiere impegnato nei cantieri.
Immediata la protesta che si è alzata da parte del Movimento Cinque Stelle. I consiglieri regionali Paolo Mighetti e Francesca Frediani, il senatore Marco Scibona ed il consigliere comunale di Novi Ligure Fabrizio Gallo hanno dichiarato: “E’ stato condannato solo per aver difeso la propria terra dallo scempio dell’ennesima grande opera inutile. Un ulteriore episodio che dimostra come la repressione messa in atto dai poteri forti si avvalga sempre più spesso di un accanimento giudiziario ingiustificato”. Aggiungendo: “Si replica il copione già visto a Torino ed in Valle di Susa dove la magistratura è arrivata persino a processare le idee espresse dallo scrittore Erri De Luca ed ha inflitto pesanti condanne al termine di un lungo processo che ha visto imputati 53 No Tav. Anche per questo il 21 febbraio saremo in piazza per la manifestazione nazionale No Tav a Torino”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano