20.6 C
Torino
martedì, 23 Luglio 2024

Marò, Latorre torna in Italia per quattro mesi. L'India da l'ok per la convalescenza

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Massimiliano Latorre, il fuciliere della San Marco accusato, insieme al collega Salvatore Girone, di avere ucciso due pescatori indiani, tornerà in Italia per quattro mesi. La Corte Suprema ha dato infatti il suo assenso per il rientro in patria, dopo che Latorre è stato colpito da un’ischemia nelle scorse settimane. Ai giudici è bastata una garanzia scritta: al termine dei quattro mesi dovrà tornare in India.
L’ok della Corte è arrivato dopo che i togati hanno chiesto il parere al governo indiano, che ha deciso di non opporsi. La richiesta all’Alta Corte per la convalescenza del militare italiano era stata presentata dagli avvocati della difesa dopo che Latorre a fine agosto era stato vittima dell’ischemia. Già domani il marò potrebbe atterrare in Italia.
Una notizia che il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha subito commentato con un tweet esprimendo «stima per il premier Modi e il suo Governo. Lavoreremo insieme su tanti fronti». I due marò sono detenuti dal 2012 in India.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano