9.1 C
Torino
venerdì, 24 Maggio 2024

I lavoratori della Cnh Industrial di San Mauro si fermano per un caso sospetto di Coronavirus

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

I cinquanta lavoratori, impegnati sulla linea cingolati, si sono fermati dopo avere saputo di un caso sospetto di covid-19 tra i colleghi. Lo rende noto la Fiom. «I lavoratori, verificata l’improvvisa assenza dei responsabili di linea e in balia delle notizie – spiegano dal sindacato – hanno deciso di fermarsi spontaneamente costringendo l’azienda a dare loro comunicazione e a confermare l’accaduto. Dopo un serrato confronto tra lavoratori e azienda, l’azienda ha deciso di sospendere l’attività lavorativa nelle giornate di giovedì e venerdì per attività di sanificazione dello stabilimento».

«Quanto accaduto nello stabilimento Cnh Industrial di San Mauro non è giustificabile, qualche zelante responsabile ha probabilmente deciso autonomamente di non applicare le direttive di sicurezza. Le misure straordinarie, che il nostro Paese sta mettendo in campo per affrontare l’emergenza, a quanto pare, non trovano dimora all’interno di alcuni stabilimenti, dove, a seconda del ruolo, puoi essere allontanato precauzionalmente, oppure abbandonato agli eventi», commenta Luca Pettigiani responsabile della Cnh per la Fiom torinese.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano