14 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Hell’s Kitchen: nella cucina infernale crescono le fiamme

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

I due nuovi episodi di Hell’s Kitchen ci fanno conoscere meglio il format in versione italiana, infatti questa sera abbiamo visto all’opera i concorrenti in cucina e nelle prove esterne, e Cracco ha preso in mano le cucine con un altro ritmo rispetto all’esordio della scorsa settimana.
Sarà la tv, sarà la pressione esercitata dalla gara, saranno le urla dello Chef, ma rispetto ai due servizi di questa sera, fa strano sapere che gli aspiranti executive chef sono già professionisti del mestiere. Abbiamo visto salse bruciate passate da tre cuochi diversi e poi servite; capesante cotte come sulla griglia di casa, un piatto crudo come il carpaccio da dover essere reimpiattato più volte e un salmone alla piastra che ne ha viste di tutti i colori. Insomma un menù non impossibile che ha stentato ad arrivare al dolce.
Nel primo episodio è la squadra rossa a capitolare e la cucina viene chiusa prima del servizio, nel secondo toccherà ai blu, con Cracco e i sous chef che portano il servizio a termine. Lasciano il programma prima Sara e poi Simone, la squadra rossa beneficia fin dal secondo episodio in onda di Carmelo, spostato dallo Chef per riequilibrare le squadre.
Curiosità
La serata si è aperta con una prova dedicata al “palato” dei concorrenti con un tranello organizzato da Cracco che ha presentato loro un bancario per uno chef di Boston e piatti cucinati con Junk Food”, il cibo spazzatura, per materie prime di alta qualità. La prova connessa, sempre sul gusto, ha visto i cuochi in gara cimentarsi in degli assaggi a occhi chiusi, dove hanno spiccato Lorenza e Gianluca.
La prova esterna si è tenuta in fattoria, prova simpatica con i concorrenti alle prese con l’accompagnare gli animali in stalla per poter beneficiare degli ingredienti, scritti sul collare, per la sfida successiva, che ha visto sfidarsi le due squadre con Carmelo per i rossi, e Matteo per la squadra blu e Chef Cracco decide di affiancare loro Sybil e Gene. Vincono i rossi e per i blu c’è la pulizia della stalla.
I premi per le sfide sono stati rispettivamente per la prima prova un trattamento in una spa che è toccato alle donne (la punizione per i blu li ha visti cimentarsi nella pulizia di 100kg di pesce fresco), per la seconda, dopo l’esterna, un aperitivo elegante con Cracco che ha conosciuto meglio i concorrenti in un locale esclusivo di Milano.
Appuntamento alle prossime puntate il ritmo tv è cresciuto, la qualità dei concorrenti no anche se alcune capacità individuali vengono fuori, ma le due cucine saranno sempre più infernali.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano