12.7 C
Torino
giovedì, 23 Maggio 2024

Gli italiani non guardano la TV ma la ascoltano. Colpa di tablet e smartphone

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Più che guardare la televisione, gli italiani la ascoltano, come si faceva un tempo con la radio del nonno quando la Tv non era alla portata di tutte le famiglie. A quanto pare i nostri connazionali per “colpa” dei tablet e degli smartphone mentre alla sera ad esempio guardano “Don Matteo” o qualche film, giochicchiano sui social network e si scambiano messaggi attraverso Facebook e Twitter.
Non solo. Secondo i dati raccolti da comScore MobiLens uno su due telespettatori visita i social network del programma in corso, un terzo scambia messaggi e poco più di un quarto cerca informazioni sulla trasmissione che sta guardando.
Insomma, sono finiti i bei tempi in cui gli occhi erano incollati allo schermo e a distrarci era il pacchetto di patatina o la moglie-il marito intenzionati a raccontarci quanto successo nella giornata facendoci perdere il momento clou del programma.

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano