25.7 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Fregolent critica l’opposizione Pd a Torino: “Lasciano la guida della città a degli sprovveduti come i grillini”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“Se non fosse che stiamo vivendo una drammatica crisi sanitaria ed economica le scelte della Giunta Appendino Torino sarebbero da trasmettere su Scherzi a parte”. La deputata di Italia Viva, Silvia Fregolent, in odor di candidatura per le prossime comunali a Torino, non risparmia critiche alla giunta targata Chiara Appendino, ma neppure al Partito Democratico, che, secondo lei, ha un comportamento quanto meno discutibile nei confronti dell’alleato di governo, che potrebbe nel 2021 diventare asse anche sotto la Mole.
Spiega Fregolent:”Dall’aumento della tassa sul turismo nel momento in cui turismo non c’è, al pedaggio per far entrare le auto nella zona Ztl senza dimenticare i controviali a 20 all’ora per costringere bici ed auto ad una pericolosa convivenza. Stendiamo poi un velo pietoso sulla consigliera del M5S che ha tranquillamente ammesso di aver fatto festa con i vicini mentre i torinesi sono obbligati a stare a casa”.
“Ormai il fallimento del Movimento Cinque Stelle al governo della città è purtroppo certificato e sulle loro scelte dilettantistiche e sconclusionate non ci stupisce più nulla. Il dubbio serio purtroppo è un altro: se avessero un fondo di verità le indiscrezioni che si rincorrono ormai da mesi su un possibile accordo tra grillini e Pd sul prossimo candidato sindaco di Torino, come può il partito Democratico lasciare la guida della città a questi sprovveduti”, conclude Silvia Fregolent

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano