31.7 C
Torino
venerdì, 7 Agosto 2020

Derby Toro-Juve, guerra degli striscioni in città. L'ultimo: “Juventus Football Clan”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuovasocietà. Caporedattore dal 2017. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano.

La notte prima del derby a Torino: sul cavalcavia di corso Grosseto, vicino all’Allianz Stadium, dove gioca le partite casalinghe la Juventus, è comparso uno striscione degli ultras granata.
“Juventus Football Clan”, con chiaro riferimento alle presunte infiltrazioni della mafia nella curva bianconera, evidenziate recentemente da un’inchiesta di “Report”.
Si tratta del secondo striscione nel giro di pochi giorni a fare la sua comparsa nel capoluogo piemontese. Infatti i tifosi del Toro avevano risposto così anche ai manifesti attaccati nella notte tra domenica e lunedì che recitavano “Questa settimana i topi escono a cercare rogne, granata tornate nelle fogne”. Giovedì la replica: “Noi a cercare rogne…ma voi fatevi vedere carogne”.
Una guerra di striscioni vecchio stile, come si combatteva un tempo, tra uno sfottò e l’altro, nelle curve, cosa oggi impossibile a causa dei divieti.
In realtà gli ultras della Juve hanno pagato salato anche per i manifesti “attacchinati”: colti sul fatto prima sono stati multati e poi in sette hanno ricevuto il daspo di un anno dalla Questura di Torino.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Via Germagnano; ‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’: “Nessun blitz ferragostano, il Comune si assuma la responsabilità”

“‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’ esprimono forte preoccupazione riguardo all’iniziativa di sgombero del campo di via Germagnano che coinvolge circa 100...

Il pasticcio dei Voucher scuola della Regione Piemonte

Avevano appena ricevuto la mail che confermava l'assegnazione dei voucher scuola per l'anno 2020/21 ma 45 famiglie piemontesi hanno potuto gioire ben...

Torino città Covidless

La città di Torino ha ricevuto oggi l'attestazione Covidless Approach&Trust. Un riconoscimento frutto del progetto di ricerca che ha analizzato le risposte...

Caso Embraco, Cirio: “Da parti in causa serve risposta chiara”

"Seguo la vicenda Embraco ormai da due anni ed è inammissibile che solo oggi, per la prima volta, si siano trovati seduti...

Viviana Ferrero contro le telecamere di Appendino: “Riappropriamoci di luoghi della città”

Ieri era stata Maura Paoli a dare il via alle polemiche interne alla maggioranza Cinque Stelle sulla vicenda dell'istallazione di 300 nuove...