Sarebbero i genitori di una bambina visitata ieri all’ospedale Regina Margherita di Torino i due nuovi casi di contagio di Coronavirus in Piemonte.
Al padre e la madre è stato fatto il test che ha dato esito positivo, mentre non ci sono riscontri sulla piccola.
Salgono dunque a tre i casi di Coronavirus dopo la notizia di ieri del primo contagiato a Torino, un quarantenne che risiede sotto la Mole ma lavora in Lombardia, a Cesano Boscone.
Intanto il Piemonte si sta adeguando alle misure emergenziali. Un esempio arriva dal Convitto Umberto I: 30 studenti del liceo dovevano partire per Madonna di Campiglio per la settimana bianca ma gli studenti e altri 30 accompagnatori adulti resteranno a casa perchè la gita è stata cancellata dopo le disposizioni ministeriali. Come racconta la mamma di una studentessa: «Ci ha avvisato questa mattina la vicepreside, non si parte. Avevamo appuntamento in piazza Arbarello, ma ci hanno avvisato prima che la gita non si fa più. Era tutto pronto, mia figlia si è messa a piangere. Siamo rammaricati, ma è giusto cosi: bisogna pur prendere delle precauzioni, la salute viene prima di tutto, soprattutto quella dei bambini».