11.1 C
Torino
lunedì, 28 Settembre 2020

Centri estivi, Grimaldi (LUV): “Mancano la discussione, le linee guida e una riflessione sugli aspetti educativi”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“Caucino riesce sempre a mettere d’accordo tutti: tutti allibiti di come si possa avanzare una proposta senza aver ascoltato nessuno, dalle famiglie alle scuole, dalle opposizioni alla sua collega in Giunta (l’Assessora all’Istruzione Chiorino). Abbiamo insistito molto sul sostegno ai genitori in questi mesi e sulla graduale apertura di spazi per i bambini, nel rispetto delle norme di sicurezza e prevenzione, ma la Giunta si sta muovendo in maniera avventata e senza alcuna discussione. Presidente e Assessora incontrano gli oratori, ma nessuno in Regione si preoccupa di coinvolgere i Comuni per la redazione delle linee guida, fondamentali a garanzia della sicurezza dei lavoratori e degli utenti” – dichiara il Capogruppo di Liberi Uguali Verdi, Marco Grimaldi, commentando il proposito di Cirio e Caucino di anticipare al 3 giugno l’apertura dei centri estivi in Piemonte, rispetto all’annuncio di Conte che indicava come data il 15 di giugno.

Si parla di un’offerta para-didattica da 15 milioni per convertire i nidi in centri estivi per i prossimi mesi e di 2 milioni per far partire Estate Ragazzi da subito. Ma al momento mancano le linee guida, la Giunta non ha coinvolto né il Consiglio né i Comuni e non c’è nemmeno un elenco delle strutture che garantirebbero il servizio. 

- Advertisement -

“Garantire una pluralità di offerta e una vera inclusione per tutti, come indicato dal DPCM del 17 maggio, significa disporre di personale e affrontare spese materiali, che questi stanziamenti non garantirebbero nemmeno lontanamente” – prosegue Grimaldi. – “Inoltre, le scuole sono ancora formalmente aperte e la fascia 0-3 ancora non sa se potrà tornare all’asilo a settembre: tutto ciò va chiarito per poter organizzare l’attività dei centri estivi”.

- Advertisement -

“Si continua a non affrontare il tema della scuola” – conclude Grimaldi – “come si nota dal fatto che l’iniziativa sia completamente in capo all’Assessora per le Politiche Sociali e non coinvolga l’Assessora all’Istruzione: significa affrontare il discorso sui centri estivi solo da un punto di vista sanitario e non didattico ed educativo”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

L’algoritmo dell’indignazione: politica e giustizia ai tempi dei social

Spesso accade che nelle Famiglie numerose, i genitori, i nonni e gli zii, anche se non lo ammetterebbero mai, hanno un figlio...

Imprese e Covid: alla Festa de L’Unità si discute di ripresa economica di Torino

E' stata l'occasione per confrontarsi su uno dei temi più dibattuti degli ultimi tempi l'incontro della Festa de L'Unità dal titolo “Torino...

Montagna conferma: “Sono indagato”

“Ieri, proprio a tre giorni dal largo successo elettorale, ho ricevuto un avviso di garanzia dalla Procura di Torino”, così il sindaco...

Moncalieri, Montagna appena eletto è indagato per falso

Il sindaco Pd di Moncalieri Paolo Montagna, appena eletto con il 60% dei voti, è indagato. Secondo la Procura di Torino avrebbe...

Di Maio e Zingaretti si spartiscono le amministrative 2021? Il Pd torinese risponde

La notizia diffusa sui quotidiani questa mattina di un accordo tra Pd e M5s sulle amministrative 2021 non lascia indifferente il Pd...