14.9 C
Torino
lunedì, 22 Luglio 2024

Sicurezza nei cantieri: enti locali e associazioni di categoria firmano protocollo d’intesa

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Cerimonia di firma questa mattina in Prefettura per il “Protocollo d’intesa per la sicurezza e la regolarità nei cantieri edili della Città di Torino”, intesa che il Comune di Torino ha sottoscritto con Prefettura di Torino, Regione Piemonte, Città metropolitana di Torino,  Anci Piemonte, ASL Città di Torino,  Camera di commercio di Torino, ordini professionali, associazioni di categoria, organizzazioni sindacali  e altre realtà del comparto edilizia.

La vicesindaca Michela Favaro, che ha firmato l’accordo per la Città di Torino, ha sottolineato che “legalità, regolarità e sicurezza nei cantieri sono elementi essenziali affinché una fase storica di grandi interventi come quella del PNRR porti i risultati attesi in termini di efficienza e qualità delle Opere Pubbliche che andremo a realizzare”.

“E’ ancora vivo – ha aggiunto la titolare della delega a Legalità, Contratti e Appalti  – il dolore per la tragedia del crollo della gru di via Genova dello scorso 19 dicembre, e non è stato l’ultimo degli incidenti in cantiere avvenuti a Torino e nel resto della Città metropolitana. Non è più prorogabile ogni tipo di sforzo che le Istituzioni possono mettere in campo utile a garantire la sicurezza nei cantieri di opere pubbliche e private”.

“La Città di Torino, per quanto riguarda i Lavori Pubblici, – ha ricordato la vicesindaca – inserisce già meccanismi premianti in tema di sicurezza nell’ambito di gare ad offerta economicamente più vantaggiosa”.

Favaro ha concluso “esprimendo grande soddisfazione per la sottoscrizione di questo Protocollo e per il gran numero di partner coinvolti e mi auguro che le norme sulla regolarità dei rapporti di lavoro, lotta all’evasione, formazione sulla sicurezza nei cantieri, controlli, applicazione integrale dei contratti collettivi trovino una sempre più rigida applicazione”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano