20.4 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Residenze universitarie, la Giunta assegna via Lombroso. Grimaldi (Sel): ”Ottimo””

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Moreno D’Angelo

La Giunta Comunale ha dato il via libera per l’assegnazione trentennale a Edisu dell’immobile di via Lombroso 16. Locale dove sono già presenti una biblioteca civica e spazi di incontro.

Un passo importante che consentirà all’Ente per il diritto allo studio di presentare al MIUR (Ministero Istruzione Università Ricerca) un progetto per una nuova residenza universitaria da circa 60 posti letto. In questi anni sotto la Mole, dove si contano circa centomila studenti universitari, sono emerse forti problematiche legate a quel 30% che arriva da altre regioni. Questioni particolarmente sentite nella Circoscrizione 8 dove, a fronte della presenza di diverse facoltà, si lamenta la scarsa disponibilità di residenze per i tanti studenti.«Attendevamo questa buona notizia da qualche mese, e continueremo a immaginare una comunità dove poter attrarre e non far scappare quanti più studenti possibile» – è il commento soddisfatto del Capogruppo di SEL Marco Grimaldi, da sempre molto attento alle problematiche del mondo studentesco torinese – che aggiunge – «Abbiamo cancellato la figura dell’idoneo privo di borsa; se la città ci darà una mano, potremo ridurre il numero degli studenti non beneficiari di posti letto». Il Capogruppo Sel ha inoltre ricordato come: – «A fine 2016 siamo riusciti a stanziare nell’assestamento ulteriori 4.550.000 euro, confermando anche per il 2017 l’obiettivo del 100% delle borse di studio agli studenti aventi diritto».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano