24.9 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Danese accoltellato a Torino: il tifoso non sporge denuncia, forse rissa tra connazionali

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

È stato individuato dalla polizia allo Juventus Stadium Kristoffer Østergaard, il tifoso danese che avrebbe subito un’aggressione con arma da taglio durante una colluttazione tra tifosi. L’uomo aveva dichiarato alla stampa danese che il suo gruppo era stato aggredito da degli italiani, forse juventini, e che lui e una sua amica erano rimasti feriti dal coltello sulla schiena e su una spalla.
Secondo quanto ricostruito dalla Digos e dalla polizia danese che hanno indagato congiuntamente sul caso, la rissa sarebbe avvenuta non tra tifosi di fazioni contrapposte ma tra gruppi di tifoseria danese. Cadrebbe quindi la prima ipotesi, emersa a seguito della testimonianza di uno dei feriti, che ad aggredire il gruppetto danese fossero stati 5/6 italiani di probabile fede Juventina nella mattinata dell’incontro di Champions League Juventus-Copenaghen. La ricostruzione fatta dalla polizia danese parla infatti di una rissa tra danesi avvenuta la sera prima, dopo che i due gruppi avevano alzato un po’ troppo il gomito.
Il tifoso danese ha ribadito alla polizia di non avere bisogno di cure e di non voler sporgere denuncia. Gli elementi forniti dalla vittima inoltre non sarebbero stati di alcun aiuto alle forze dell’ordine per l’identificazione degli aggressori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano