19.7 C
Torino
sabato, 19 Settembre 2020

Apparizioni e sparizioni al concorsone dei vigili di Torino. È lui o non è lui?

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Scritto da Massimiliano Balin
Nell’austera Torino, all’interno del tempio dello sport poco meno di 2000 concorrenti  si sono contesi i 50 posti di Agente di Polizia Municipale bandito dal Comune. Controlli ferrei, verifiche dei documenti, delle borse, degli zaini, passaggi sotto i metal detector, controlli a vista, schede differenziate, codici a barre inequivocabili…. scusate stavo guardando  il film “Spie come noi” con Dan Aykroyd e Chevy Chase.
Dunque cosa in realtà è accaduto: un gran caos, ore di attesa, svenimenti, ambulanze, codice a barre che si staccavano e riattaccavano come farfalle, 4000 concorrenti in meno rispetto alle domande pervenute, telefoni nelle mani dei partecipanti, zainetti tra gli spalti… ed in ultimo un fatto sconcertante. Un iscritto al concorso ma non partecipante alla selezione si è visto inserito in graduatoria con il proprio nome, cognome e tanto di votazione. Errore di persona, scambio di codici a barre, omonimia, fratello gemello…… sicuramente sarà un mero errore materiale ma pone dei seri dubbi sulle procedure del concorso e aumenta la possibilità di ricorsi che normalmente vengono esperiti dopo la proclamazione dei vincitori. Eravamo già tornati sui requisiti per la partecipazione (Leggi qui): dal monocolo, all’impianto cocleare, all’esoscheletro e sulla mancanza dei test psico-fisici per chi deve indossare una divisa, portare un’arma, tutelare i cittadini ma di certo non ci aspettavamo che i non partecipanti passassero la preselezione. Aggiungiamo al novero e nei requisiti anche la possibilità per i fantasmi di ambire un posto pubblico…. ed effettivamente di fantasmi vivi e vegeti c’è ne sono molti, purtroppo.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Febbre a scuola, il Tar respinge il ricorso del Ministero contro l’ordinanza di Cirio

Il Tar del Piemonte non ha accolto la richiesta del Governo di una sospensiva d’urgenza in via monocratica per l’ordinanza della Regione...

No Tav, Dana Lauriola è stata arrestata. Tensione tra attivisti e polizia a Bussoleno

E' avvenuto questa mattina all'alba l'arresto di Dana Lauriola, storica attivista No Tav e militante del centro sociale Askatasuna, condannata a due...

RU 486, Appendino contro la Regione: “Becera propaganda sul corpo delle donne”

La sindaca di Torino Chiara Appendino interviene in merito alla proposta della giunta regionale del Piemonte di abolire la somministrazione della pillola...

Febbre a scuola, Cirio non cambia idea: “Ordinanza fatta con buon senso”

Non cambia idea Alberto Cirio sull'ordinanza che impone la misurazione della febbre a scuola e che il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina ha...

Gtt, ecco come chiedere il rimborso per gli abbonamenti non usati durante il Covid

Gtt rimborserà gli abbonamenti non utilizzati duranti il lockdown attraverso l’emissione di un voucher che permetterà l’acquisto di nuovi titoli di viaggio....