Difende la sua scelta la sindaca Chiara Appendino in un video girato dopo il duro confronto (fatto anche di fischi) con i 500 manifestanti che davanti al Comune protestavano contro il progetto di estendere l’ingresso a pagamento al centro città.

La sindaca ha definito “Torino centro aperto” votato con delibera di giunta e senza un tavolo con le associazioni di categoria che chiedevano un confronto: «Un progetto che mette al centro il tema dell’ambiente e la riduzione del traffico».

Come detto ai manifestanti sul progetto non c’è nessun ripensamento: «Noi andremo avanti con questo progetto, il dialogo è aperto sui dettagli per come migliorarlo, ma lo porteremo avanti perchè vogliamo mettere al centro le tematiche ambientali, la riduzione dell’uso dell’auto privata e un centro più vivibile. Il sindaco ascolta sempre ma chi non fa ostruzionismo, chi vuole aiutarci a portare avanti questo progetto».