È stata denunciata Giorgia Povolo, assessore leghista alle politiche sociali del Comune di Ivrea. Un’associazione di Roma, che tutela l’etnia Rom ha infatti segnalato alla Procura della Repubblica la Povolo accusandola di “aver offeso la reputazione dell’etnia Rom”.

L’assessore ora è indagata per diffamazione in relazione ad alcuni sui post comparsi su Facebook, prima che entrasse in giunta, in cui avrebbe definito i nomadi “zecche, parassiti, zingari di m.”

Povolo, che è difesa dall’avvocato Celeste Spaziante, è stata già ascoltata dal sostituto procuratore Giuseppe Drammis e ha sempre sostenuto che quei post fossero frutto di uno sfogo tra amici dopo che aveva subito il furto della sua automobile.