Usa per la prima volta la diretta video di Facebook per un messaggio politico il presidente del Consiglio Comunale Fabio Versaci che si è rivolto agli utenti dei social per spiegare cosa successo nel pomeriggio di oggi, quando i suoi colleghi di partito non si sono presentati in aula in protesta contro le decisioni di Mattarella, mentre a lui e alla Sindaca, anche lei assente in verità, sono state consegnate simbolicamente copie della Costituzione dai consiglieri del Pd, con i quali non è mancato uno scambio di battute alquanto animato.

«In qualità di presidente del Consiglio e in segno di rispetto delle istituzioni ho deciso di presentarmi in aula, perchè rappresento tutto il consiglio e non solo una parte» ha spiegato Versaci che si è scusato per la lite con gli esponenti del Pd. «Mi dispiace se ho usato dei toni un po’ esagerati, ma non ho accettato tutto quello che mi veniva detto perchè la Costituzione l’ho sempre rispettata e difesa e ho votato no al referendum. Abbiamo costituzione bellissima e chi l’ha scritta ha pensato che si potesse anche chiedere l’impeachment nei confronti del presidente della Repubblica» prosegue versaci che in riferimento ai fatti della tormentata domenica politica italiana aggiunge «Non c’è stato attentato a lla democrazia e alle istituzioni, si stanno usando strumenti che i parlamentari hanno a disposizione. Non buttiamo tutto in caciara, vedremo cosa succederà in prossimi giorni» conclude Versaci.