Oggi, in Regione Piemonte, il centrodestra ha incardinato in quarta commissione il disegno di legge della giunta Cirio e nello specifico dell’assessore ai Bambini, Chiara Caucino “allontanamento zero”, il quale prevede la riduzione degli allontanamenti dalle famiglie di quei minori dichiarati in situazioni di maltrattamenti o forte indigenza economica.

Sull’argomento è intervenuto il consigliere del Partito Democratico Daniele Valle, il quale ha denunciato un’eccessiva fretta nel chiudere i lavori di discussione da parte degli stessi promulgatori del provvedimento. Arrivando al punto di negare la possibilità di ascoltare in commissione gli attori del sistema tutela minori che tutti i giorni operano nell’ambito del sociale.

«Non c’è stato tempo di completare i lavori della commissione di indagine voluta da Fratelli d’Italia, troppa la fretta di piantare per primi la bandierina su un’alta montagna di propaganda. Chi vincerà nella corsa tutta a destra? C’è fretta di chiudere entro le elezioni emiliane?» ha dichiarato Valle «La fuga dal confronto è sintomatica delle poche, scarse ragioni di questa battaglia della Lega, che è tutta ideologica e di propaganda. Sulla pelle dei bambini e delle famiglie»