Marina Pollicino lascia il gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle per passare al Gruppo Misto. Una maggioranza quella pentastellata che sta vivendo giorni decisivi, soprattutto l’ultimatum di Chiara Appendino, in cui chiedeva ai suoi praticamente carta bianca.

Quella di Pollicino, per la capogruppo M5s in consiglio comunale a Torino è «una scelta dolorosa esito delle recenti tensioni».

«Ci troviamo a vivere, come ho già detto in Consiglio Comunale, un momento difficilissimo la cui soluzione è in capo alla Sindaca Chiara Appendino che ha scelto di adottare una strategia dura e complicata per ricompattare la maggioranza in Sala Rossa – spiega Sganga – Questa strategia non è stata condivisa con noi e in questo anno io ho lavorato sempre per evitare che si arrivasse a rotture di questo tipo che mi addolorano».

Ma Sganga è convinta che: «Il Movimento 5 Stelle è forte perché ha sensibilità e intelligenze differenti al suo interno che penso vadano non solo tutelate, ma valorizzate».

«Per quanto mi riguarda continuerò a lavorare in questa direzione che è quella che ci ha permesso di continuare ad amministrare, a mio parere bene, in questi mesi difficili e anche in momenti di tensione altrettanto gravi come quelli sulla candidatura alle Olimpiadi o le tante battaglie sul Tav», conclude Sganga.