Il caso Tundo potrebbe costare caro all’assessora all’Istruzione Federica Patti. Infatti, il capogruppo del Partito Democratico Stefano Lo Russo ha presentato una mozione di sfiducia nei suoi confronti da votare in Consiglio Comunale.

«Da alcuni mesi – spiega Lo Russo – la situazione del trasporto scolastico disabili ha raggiunto livelli insostenibili per centinaia di famiglie torinesi che si vedono costrette a sopportare disagi incredibili a causa del disservizio generato dalla ditta Tundo. Da mesi con i colleghi Chiara Foglietta e Silvio Magliano chiediamo all’Amministrazione e in particolare all’Assessora Patti di intervenire con decisione per mettere fine a questa situazione, senza risposta».

In effetti nelle scorse settimane sotto Palazzo civico si sono alternate le proteste dei lavoratori Tundo, da mesi senza stipendio e non intenzionati a riprendere il servizio se non a fronte di garanzie certe, e quelle delle famiglie dei disabili che numerose volte sono rimasti senza l’accompagnamento di cui hanno diritto.

Per il capogruppo Pd «Il tutto avviene nella totale indifferenza della Sindaca Appendino, che la Patti se l’è scelta personalmente e l’ha sempre difesa, e del M5S impegnato a far finta di nulla e che nulla ha detto di significativo finora sul punto. Ora basta».

«Presenteremo – conclude Lo Russo – una mozione di sfiducia per l’assessora Patti e vedremo in Aula, nel voto, come si comporteranno i consiglieri grillini e se avranno il coraggio o se preferite la sfacciataggine di difendere l’indifendibile».