Donald Trump ora pensa alle comunità afroamericane, che secondo lui “non sono mai state così male”. Il candidato repubblicano alla Casa Bianca accusa gli amministratori locali, per la maggioranza democratici, di aver abbandonato le comunità: «Noi riporteremo il benessere in questo Paese, lo faremo tornare sicuro, ricostruiremo i centri urbani perché le comunità afroamericane si trovano nella situazione più negativa che mai – ha detto – non hanno scuole, lavori, si rischia di essere sparati per strada. Ci sono posti terribili, ad essere onesti, come l’Afghanistan che sono più sicuri di alcuni dei quartieri».

Dunque un nuovo tentativo quello di Trump che già da alcune settimane chiede il sostegno degli afroamericani. I tentativi che in realtà sono stati rispediti al mittente, visto le posizioni estremistiche di Trump  e visto che le comunità sostengono in stragrande maggioranza i democratici e Hillary Clinton.