Oggi il Consiglio Comunale di Torino ha approvato all’unanimità la Mozione di cui sono prima firmataria riguardante la promozione del Piano Industria 4.0 prossimo alla scadenza.

La Legge di Bilancio 2018 offre infatti cospicui incentivi fiscali per le imprese che acquistano entro il 31/12/2018 tecnologie digitali e formazione per i propri dipendenti. Purtroppo al 31/3/2018 solo l’11% delle imprese manifatturiere piemontesi aveva introdotto queste tecnologie abilitanti, mettendo a rischio la competitività del nostro territorio, fortemente esposto alla concorrenza delle città più innovative e capaci di intercettare la trasformazione digitale in atto.

La Mozione, già approvata dalla Città Metropolitana, impegna il Comune a realizzare una campagna di informazione verso le imprese, in collaborazione con gli altri stakeholders e con particolare attenzione al target degli studenti universitari, e a promuovere una iniziativa di marketing territoriale per far conoscere Torino come città industriale 4.0, all’avanguardia in Italia e nel mondo nell’innovazione tecnologica.
Il voto unanime dimostra l’estesa convinzione che Torino può ripensare il suo modello di crescita a partire dall’industria e dall’industria 4.0, per riacquistare posizioni e tornare a guidare l’industria italiana.