Nel consiglio comunale di oggi, tutti si sarebbero aspettati una qualche comunicazione ufficiale sull’incendio avvenuto venerdì pomeriggio al parco del Valentino a Torino, nei locali dell’ex Fluido in via Umberto Cagni. La giunta però a preferito rimandare qualsiasi dichiarazione alla seduta prevista per lunedì 20 gennaio.

«Nessuna comunicazione oggi in Aula sul Fluido che è andato a fuoco» ha dichiarato Chiara Foglietta, vicecapogruppo del Partito Democratico in comune, che durante i dibattiti in aula ha ricordato l’importanza del comunicare in maniera repentina sugli sviluppi e le cause di questa vicenda. «Non sanno dire cosa sia successo, non sanno dire quale sia lo stato delle cose, non sanno cosa dire. Punto. Sarebbe bastato fare una telefonata ai vigili, un sopralluogo, guardare il video apparso sui siti di informazione torinesi. Invece si danno ancora una settimana di tempo per pensare. Intanto la città quando non è ferma va indietro» e conclude «Un po’ tardi, la città non può sempre aspettare che la giunta capisca cosa sia successo e cosa fare per riparte ai danni, rispondere una settimana dopo non fa che dimostrare la totale inadeguatezza della giunta Appendino».