Chiara Appendino

Chiara Appendino è sindaca di Torino dal luglio 2016 dopo aver sconfitto al ballottaggio Piero Fassino. Classe 1984, laureata alla Bocconi è esponente di rilievo del Movimento 5 Stelle. Figlia di Domenico Appendino, manager e vice-presidente di Prima Industrie, ha lavorato come controller per la Juventus prima di occuparsi di finanza e controllo per la società del marito. Eletta in consiglio comunale per la prima volta nel 2011, è sindaco della Città di Torino dal luglio 2016. Il 17 ottobre 2017 ha ricevuto un avviso di garanzia per falso ideologico nell’ambito dell’inchiesta Ream-Westinghouse. Il 6 novembre 2017 ha ricevuto un avvisto di garanzia per omicidio colposo, lesioni colpose e disastro colposo in seguito ai fatti verificatisi in Piazza San Carlo a Torino il 3 giugno 2016.