Venerdì 22 marzo si celebra la Giornata mondiale dell’Acqua, bene prezioso e indispensabile e per questa occasione Smat ha organizzato, in collaborazione con ATO3, Hydroaid e Festival Cinemambiente, l’incontro “L’acqua negli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile” presso il Padiglione dell’Acqua, nella sede istituzionale di corso XI Febbraio 14 a Torino.

I conduttori radiofonici e televisivi Marco e Giò coinvolgeranno studenti delle scuole primarie e secondarie nel quiz didattico YouLabWater: i ragazzi divisi in squadre metteranno alla prova le proprie conoscenze sui diversi aspetti della risorsa idrica ed affronteranno domande sulla sua origine, distribuzione, disponibilità in natura, consumo, fino ai quesiti sul ciclo integrato delle acque e sulla sua gestione nell’area metropolitana torinese ad opera di Smat.

Un momento formativo in forma ludica nel quale i ragazzi saranno accompagnati da esperti facilitatori.

Nel corso dell’evento si terrà la cerimonia di consegna del Premio Punto Acqua, giunto alla sua nona edizione. Il premio seleziona i Comuni virtuosi in cui nel corso dell’anno precedente sono stati prelevati più litri d’acqua regalando loro 15 giorni di uso gratuito.

Sono stati individuati 3 Punti Acqua fra quelli installati nei Comuni dell’area metropolitana torinese: uno per ciascuna delle 3 sezioni che li raggruppano a seconda del numero di abitanti, il cui chiosco ha registrato la maggiore quantità di litri prelevati nell’anno.

Accanto ai tre Comuni vincitori, salirà sul podio anche una delle Circoscrizioni della Città di Torino: infatti nella sezione “Speciale Torino”, sono stati messi a confronto tra loro i 12 Punti Acqua installati sul territorio della Città di Torino, per individuare quello che ha registrato il maggior numero di litri erogati.

L’utilizzo dell’acqua refrigerata e gasata a km 0 attinta dalle nostre casette – dice Paolo Romano, presidente Smat – è molto gradita dai cittadini che, nel 2018, hanno consumato oltre 48 milioni di litri d’acqua con un risparmio di circa 10 milioni di euro”.