Le Sardine di Torino promettono di essere 25 mila oggi in piazza Castello alle 19 per la manifestazione “Torino si slega”. E all’iniziativa contro l’opposizione al governo M5s-Pd, identificata in Matteo Salvini, hanno già dato il loro “ci saremo” le madamine Sì Tav, ma anche i No Tav, Rifondazione Comunista e sigle ambientaliste. Tutti insieme per un presidio che ha raccolto grandi numeri in diverse città d’Italia. Unica accortezza dagli organizzatori: nessuna bandiera o simbolo politico.

Sbirciando sui social si scopre che anche molti del Partito Democratico saranno stasera in piazza Castello.  E a proprio al Pd e alle Sardine qualche mano ignota ha dedicato degli striscioni che sono stati appesi in varie zone di Torino.

Sulla stoffa bianca una scritta nera: “Si scrive Sardine, si legge Pd”. Nessuno ha rivendicato l’azione, chiaro il riferimento a chi, secondo gli autori del messaggio, ci sarebbe dietro alle fantomatiche sardine.

Ma non sono stati gli unici. Un altro striscione, appeso in piazza Castello, recitava: “Ribelli non lo siete, ma pesciolini nella rete”.