Nel primo pomeriggio arriva il commento della sindaca di Torino, Chiara Appendino, sugli scontri scoppiari ieri sera tra antifascisti, scesi in piazza per impedire un comizio del candidato premier di CasaPound Simone Di Stefano, e polizia. «Lanciare bombe carta contenenti schegge metalliche è un gesto criminale», dice la prima cittadina.

Aggiunge Appendino: «Mi auguro che gli agenti feriti, ai quali va la solidarietà di tutta la Città di Torino, possano rimettersi quanto prima».

«Auspico altresì che i responsabili di un gesto tanto vile siano quanto prima individuati e consegnati alla giustizia. Fatti di tale gravità non devono più ripetersi. Torino, medaglia d’oro alla Resistenza, è una città non violenta e tale deve restare», conclude la sindaca.