È in corso una vasta operazione di polizia in tutta Italia e in particolare a Torino per gli episodi verificatisi lo scorso 9 febbraio, in occasione della manifestazione organizzata nel capoluogo piemontese dai gruppi anarchici a seguito dell’operazione “Scintilla” che ha portato allo sgombero e al sequestro dello storico centro sociale Ex Asilo, di via Alessandria.

Le indagini della Digos di Torino, coordinate dalla Procura, hanno visto la collaborazione delle questure di Milano, Ravenna, Sassari, Trento e Cuneo.

Numerose misure cautelari adottate nei confronti di militanti anarchici – provenienti dal Piemonte, dalla Lombardia e dalla Sardegna – indagati per i reati di lesioni aggravate, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e imbrattamento. Sono in corso inoltre, con il coordinamento della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione, diverse perquisizioni delegate dall’AutoritàGiudiziaria di Torino.