di Bernardo Basilici Menini

Blitz della Digos all’alba che ha portato all’arresto di sei studenti dell’Università di Torino, appartenenti all‘area antagonista, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, in relazione a diversi episodi avvenuti lo scorso autunno di scontri tra i collettivi universitari e gruppi di destra.
In particolare lo scorso novembre si verificarono scontri tra i collettivi di sinistra e la polizia, a seguito della decisione di riservare un’aula della Palazzina Einaudi al Fuan, collettivo universitario di destra. Allora ci furono momenti di tensione e alcuni militanti di destra, tra cui il consigliere comunale Maurizio Marrone, furono soccorsi con alcune lesioni.
Sei studenti sono dunque stati sottoposti agli arresti domiciliari, mentre per un’altra studentessa è scattato l’obbligo di firma.