La denuncia arriva dal capogruppo Mns in Consiglio regionale Gian Luca Vignale: Sauze d’Oulx non avrà più un medico di base e «un’intera comunità senza medico di base è gravissimo e irresponsabile».

«Il 31 gennaio – spiega Vignale – il dottor Delio Prunelli andrà in pensione e non è stata garantita la continuità del servizio. Lasciare scoperta una sede è un gesto gravissimo e l’Asl To3 aveva tutto il tempo per gestire il pensionamento».

«Il servizio di medicina generale di Sauze d’Oulx – aggiunge Vignale – serve utenti provenienti da Bardonecchia, Cesana, Claviere, Oulx, Salbertrand e Sauze di Cesana, che ora saranno costretti a rivolgersi a uno dei medici dei Comuni limitrofi, lontani anche decine di chilometri».

«In casi analoghi le aziende sanitarie affidano incarichi di un anno, in attesa della copertura di ruolo. Se quindi plaudiamo alla scelta del sindaco, che ha messo a disposizione un ambulatorio per i medici del circondario che si renderanno disponibili ad acquisire i pazienti del Comune, non possiamo che condannare il ritardo dell’Asl To3», conclude il capogruppo Mns, che ha presentato un’interrogazione urgente in Consiglio regionale sulla vicenda.