di Moreno D’Angelo

E’ grande l’amore e la passione del fotografo e regista Roberto Tarallo Giovando per San Salvario. L’ultima sua originale elaborazione artistica è un riconoscimento a un locale, la trattoria Coco’s, che tanti anni fa lo ha accolto e coccolato nel cuore di questo quartiere multicolor. Un caffè trattoria che, con il passare degli anni, ha mantenuto il suo clima ospitale e la sua umanità. Tarallo, esperto di fotografia contemporanea popolare, ha raccolto nei suoi innumerevoli scatti carichi di pathos le atmosfere, i volti e le emozioni di quella che definisce come la grande famiglia Coco’s.
L’opera Coco’s sarà presentata sabato 17 ottobre dalle ore h 17 in via Galliari 28. Non si tratterà del solito expo. I 999 scatti scorreranno in video raccontando la storia del mondo Coco’s e dei suoi protagonisti. Un cane, un abbraccio, un anziano addormentato, un imprecazione, un sorriso tra giovani e anziani. Uno spazio di umanità che ha mantenuto nel tempo la sua identità.

(di seguito alcuni scatti dell’opera di Roberto Tarallo Giovando)

cocococo1coco4coco5coco6coco7

L’autore nel suo percorso ha eseguito diversi apprezzati lavori fotografici che documentano l’evoluzione di San Salvario privilegiando le attività e i volti degli immigrati, esaltando la naturalezza e la spontaneità di questi contesti. Tarallo ha un’altra grande passione nel cuore: il Brasile. Si potrebbe sviluppare un connubio tra questa realtà e San Salvario. Un dato non casuale visto l’esperienza vincente di meticciato che si è imposta in quella grande realtà de sud America. L’autore consiglia di gustare con alcuni brani canori la visione del suo cd fotografico. In conclusione si segnala l’interessante contributo con un testo critico sull’evento preparato dal docente Gian Alberto Farinella, docente dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, che sarà disponibile durante l’incontro.